Funzionalità avanzate non disponibili.

Conformità

  • Descrizione

    Per le aziende che stanno adottando standard come ISO 9000/14000 OHSAS 18000 etc., i regolari controlli e le verifiche ispettive sono essenziali per ridurre il rischio di non conformità.
    Con la crescente complessità del business e il crescente numero dei tipi di controlli che le aziende hanno necessità di svolgere, queste ultime si stanno rendendo conto che le soluzioni ed i sistemi basati su fogli di calcolo o moduli cartacei non sono più adatti per la gestione dei programmi di audit.
    La soluzione Keystone GRC per la gestione della Conformità è un sistema di controllo completo progettato per fornire un approccio integrato, tramite una gestione contemporanea e uniformata di più normative, condividendo i processi, le impostazioni e le informazioni comuni evitando duplicazioni e ridondanze di controlli, documenti e procedure.
    La soluzione Keystone GRC consente di operare attraverso un sistematico processo di controllo e un flusso di lavoro guidato e standardizzato di audit in tutta l'azienda per la raccolta dei dati, per eliminare gli errori e le incongruenze. La soluzione si propone in particolare di aiutare le aziende a gestire una vasta gamma di attività di audit, e relativi dati e processi, compresi gli audit interni, audit operativi, audit dei fornitori e controlli di qualità.
    Funzionalità avanzate consentono l'attivazione di flussi di lavoro per l'esecuzione degli audit e gestione delle non conformità, il monitoraggio dei tempi di attuazione, le notifiche e gli avvisi tramite e-mail. Il sistema consente alle organizzazioni di implementare le best practice di settore per l'esecuzione di audit efficienti e garantire l'integrazione del processo di revisione del rischio con il sistema di gestione della conformità.
    Il sistema di gestione dei controlli fornisce tutte le funzionalità per la gestione del ciclo di vita di un audit o di una gestione di non conformità e relative azioni preventive e correttive, con una completa visibilità dei processi e delle metriche per una migliore gestione del rischio e della conformità.

     


  • Caratteristiche

    • Gestione automatizzata delle non-conformità e delle azioni correttive/preventive con metodi PDCA per il problem solving e 5W1H per la pianificazione degli interventi
    • Permette la registrazione automatica dei problemi di non conformità e la relativa revisione al fine di accelerare i cicli di approvazione
    • Fornisce funzionalità per pianificare e condurre gli audit in modo efficiente
    • Garantisce che i controlli dei requisiti di conformità, siano eseguiti in base a quanto stabilito in fase di definizione dei flussi di attività
    • Consente la revisione e l'analisi dei risultati dell'audit, e delle relative attività di follow-up e di monitoraggio dell'intero processo
    • Consente di razionalizzare la gestione di controllo dei documenti e l' archiviazione regolamentare delle relazioni di audit
    • Fornisce informazioni in tempo reale delle non conformità attraverso cruscotti e report dei dati in grado di guidare il processo decisionale
    • Fornisce una visibilità completa del database del sistema con dati globali aggregati nonché di monitoraggio individuale dello stato di ciascun caso
    • Consente di ottenere un maggiore efficienza del personale permettendo loro di essere focalizzati su funzioni di di controllo e analisi dei dati
  • Prodotti correlati

    Consente di progettare e disegnare maschere (forms) di acquisizione dati (in formato XML) e gestire il relativo storage, nell’ambito della gestione dei processi di un'organizzazione.

    Consente la gestione dei documenti e delle immagini utilizzati nella gestione dei processi, integrando in un unica applicazione, tecnologie di workflow collaborativo, di catalogazione, di ricerca e visualizzazione dei contenuti.

    Il modulo consente di effettuare la mappatura e la documentazione di una vasta gamma di requisiti normativi e associarli alle relative sanzioni ed adempimenti previsti dalla stessa normativa.

    Consente di progettare e definire gli obiettivi strategici ed operativi dell’attività di Audit attraverso una gestione completa ed articolata dell’intero ciclo di vita del processo di audit.

    Consente di gestire tutti le fasi di trattamento delle non conformità, dalla registrazione iniziale, alla revisione dell'efficacia delle azioni correttive.

    Consente di creare, simulare, ottimizzare i processi, specificando tutte le caratteristiche e le regole delle attività che costituiscono il flusso, attraverso un editor grafico “drag and drop”.

    Consente la gestione dell'intero ciclo di vita del portafoglio delle richieste pervenute sia dall’esterno sia dall’interno dell’organizzazione, dalla sua apertura fino alla sua conclusione.

    Consente di mettere in relazione persone, processi, contenuti e strumenti che agiscono all’interno dei flussi di lavoro, al fine di automatizzare, monitorare e analizzare i processi di business, utilizzando il motore di Workflow disponibile nel sistema.

    Consente di raccogliere, tracciare ed analizzare i dati al fine di avere costantemente sotto controllo i processi istanziati. Esso consente di monitorare le prestazioni e ottenere miglioramenti in termini di qualità e redditività.

    Consente la pianificazione ed il controllo del portafoglio dei Progetti/Piani, gestendo e automatizzando tutto il ciclo del progetto: richieste, pianificazione, esecuzione, verifica e consuntivazione.

    Ambiente di analisi che consente agli utenti, tramite un'interfaccia intuitiva, di esplorare una grande quantità di dati in modo dinamico, ed offrendo la possibilità di incrociare le informazioni da diversi punti di vista.

    Consente di gestire le prestazioni in modo pratico ed efficace, attraverso la gestione di indicatori di prestazioni totalmente personalizzabili.

  • Regolamenti

    Con il d.lgs. 231/2001 il legislatore ha introdotto un nuovo modello di “responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni prive di personalità” per reati commessi da propri dipendenti.

    Regolamenta la sicurezza sui luoghi di lavoro, istituisce l’obbligo della valutazione del rischio da parte del datore di lavoro e l'introduzione di un Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP) di cui il datore di lavoro è responsabile.

    Costituisce la legislazione vigente in materia di rifiuti e bonifica dei siti contaminati, difesa del suolo, tutela delle acque e gestione delle risorse idriche, tutela dell'aria e riduzione delle emissioni in atmosfera ed infine tutela risarcitoria contro i danni all'ambiente.

    Gli scopi del d.lgs. 196/03 mirano al riconoscimento del diritto del singolo sui propri dati personali e alla disciplina delle diverse operazioni di gestione dei dati, riguardanti la raccolta, l'elaborazione, il raffronto, la cancellazione, la modificazione, la comunicazione o la diffusione degli stessi.

    Definisce i requisiti per i sistemi di gestione per la qualità aziendale, il suo scopo è consentire alle organizzazioni di fissare i propri obiettivi, stabilire con quali processi raggiungere gli obiettivi stessi e soddisfare i clienti, mediante un sistema efficace che sappia migliorarsi.

    Fornisce i requisiti per l’attuazione di un sistema di gestione ambientale certificato, al fine di consentire ad un’organizzazione di sviluppare ed attuare una politica e degli obiettivi riguardanti gli aspetti ambientali significativi.

    La norma costituisce una metodologia, a cui fare riferimento, per le aziende che intendono impostare un sistema di gestione della sicurezza e salute dei lavoratori, basato sui concetti di prevenzione e valutazione dei rischi, in grado di garantire la conformità a tutti i requisiti di legge.

    Rappresenta uno strumento di riferimento per l’organizzazione dei servizi informatici che mira al miglioramento dell’erogazione/fruizione dei servizi IT, ponendosi come obiettivo il raggiungimento della massima qualità dei servizi erogati e un massimo contenimento di costi.

    E' uno standard applicato su base volontaria dagli operatori del settore alimentare, non solo direttamente coinvolti nel processo di produzione degli alimenti, ma anche indirettamente coinvolti (es. produttori di imballaggi, servizi di pulizia e derattizzazione etc.).

    Costituisce il riferimento per impostare un sistema organizzativo che comprende tutti gli aspetti della Sicurezza delle informazioni e che si inserisce in uno scenario di Governance dei Processi ICT.

    Specifica i requisiti di un sistema di gestione energetico, contenente standard per le fasi dell’acquisto, dell’immagazzinamento e dell’uso delle risorse energetiche all’interno delle aziende e degli enti.

    Standard che si prefigge di fornire alle aziende del settore uno strumento per controllare i processi interni, in base ai requisiti specifici dei clienti e di monitorare i processi di supporto quali la logistica e la gestione dei documenti, al fine di conseguire un miglioramento continuo.

    Standard per la regolamentazione delle attività relative alla produzione di dispositivi medici, attraverso l’applicazione di modelli organizzativi collaudati, finalizzati alla soddisfazione del cliente e del miglioramento continuo in grado di soddisfare i requisiti di legge in materia.